GRATTA E VINCI L’ EUDEMONICA, OVVERO L’ ARTE DI ESSERE FELICI

3,700.00

TECNICA MISTA E COLLAGE SU TAVOLA.

ANNO DI ESECUZIONE 2012.

DIMENSIONI cm 100 DI BASE, cm 150 DI ALTEZZA.

Descrizione

L’ opera da me realizzata è intitolata ”gratta e vinci l’eudemonia, ovvero l’arte di essere felici”, citando e reinterpretando il saggio di Arthur Schopenhauer a cui mi sono ispirato per tale opera “l’arte di essere felici”.
Dalla lettura della detta opera ho teorizzato l’idea che la felicita’ e’ la temporanea ed estremamente effimera sfuggente “vittoria” sul dolore fulcro dell’esistenza umana.
Pertanto ho posto come nucleo centrale della mia rappresentazione la madonna addolorata che e’ una icona “cattolica” del dolore e della sofferenza .
Ovviamente ho rappresentato tale icona del dolore con una mia interpretazione della figura della madonna addolorata, dedotta dalla iconografia tradizionale ed essenzialmente “ popolare”.
Essa e’ delineata su uno sfondo composto da un collage ossessivo e labirintico di depliants e folder promozionali di prodotti informatici e telefoni cellulari di ultima generazione, nonche’ le relative promozioni, ed annunci di sconti e di agevolazioni di acquisto.
Il tutto perche’ intendo che l’ uomo e’ spesso vittima di una ricerca ostinata di tranquillita’ economica e di possesso di danaro in quantita’ e disponibilita’ tali da consentirgli di assecondare il suddetto incedere di proposte che la societa’ dei consumi sottopone, facendo percepire ,per taluni individui, i beni edonistici come beni primari .
Ho riproposto in questa opera la pratica rituale di adornare la veste della madonna addolorata, portata in processione, di gioielli , ex voto e danaro in carta moneta, sostituendo tutto cio’ con biglietti di lotteria e di lotterie gratta e vinci.
Questi rappresentano per me il momento effimero della percezione di poter essere felici attraverso il semplice, ma intenso gesto, di grattare il biglietto vincente per garantirsi la felicita’ di disporre di tanto denaro tale da renderci al passo con la societa’ dei consumi.
Spesso, come in questo particolare momento di crisi, il danaro puo’ arrivare ad essere santificato pertanto ho collocato nella mano destra della madonna, un santino recante l’ immagine del re di danari delle carte da gioco , al posto del tradizionale volto santo con il capo cinto da una corona di spine.
I SIMBOLI DI SOFFERENZA, MA ANCHE ELEMENTI FUNZIONALE PER LA MAGIA RITUALE POPOLARE, SONO DA ME SOTTOLINEATI DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLE SETTE SPADE CHE TRAFIGGONO IL CUORE DELLA FIGURA E DALLA PRESENZA REALE DI SPILLI CHE FISSANO, SULL’ ABITO, I BIGLIETTI DELLA LOTTERIA, PERDENTI.
BIGLIETTI DEL SOGNO DEL MIRACOLO TEMPORANEO DELLA FELICITA’ , QUALE VOTO ALLA DEA PER PROCACCIARSI IL “MIRACOLO” ANZICHE’ LE BANCONOTE O GLI OGGETTI PREZIOSI TRADIZIONALMENTE OFFERTI PER DEVOZIONE QUANDO LA STESSA MADONNA VIENE “SPETTACOLARMENTE” PORTATA IN PROCESSIONE.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “GRATTA E VINCI L’ EUDEMONICA, OVVERO L’ ARTE DI ESSERE FELICI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

( 0 ) ratings No ratings have been submitted for this product yet.
0

INIZIA A SCRIVERE E PREMI INVIO PER CERCARE